iten

Info


AURORA FESTIVAL 2016

Il Cuore dell’Umanità
Pienza, 9 luglio 2016

Informazioni
info@aurorafestival.it



 

INFO

Dove dormire

Alloggi e ristoranti consigliati da Aurora Festival: Mangiare – Dormire

Pienza e la val d’Orcia pullulano di bed&breakfast, agriturismi, alberghi, che si riempiono velocemente nella stagione estiva: oltre a quelli convenzionati, vi mettiamo a disposizione una lista degli alloggi  da scaricare.
Per trovare posto, vi consigliamo di prenotare il vostro soggiorno con il maggior anticipo possibile!

Come arrivare

Pienza e Monticchiello distano 10 km, e salvo i taxi non ci sono trasporti pubblici nella zona. Se volete essere indipendenti, vi consigliamo di venire in macchina. Se volete condividere il viaggio, cliccate sul servizio di car sharing: un servizio sicuro per viaggiare insieme a chi condivide il vostro stesso interesse.
Se non guidate, potete prendere un taxi dalla stazione dalla stazione di Chiusi (tel. +39 336 700056 – costo 50€ per una macchina e 60€ per un pulmino da 8 persone). Con una prenotazione anticipata di almeno 15 giorni, il festival può procurarvi un servizio di shuttle a basso costo fra gli eventi del festival.

In treno
La stazione ferroviaria più vicina è Chiusi-Chianciano, a 40′ di macchina dalla sede del festival. Per arrivare a Chiusi-Chianciano, che è sulla linea Milano-Bologna-Firenze-Roma, potete prendere un treno diretto da tutte le maggiori città italiane. Le stazioni più vicine sono Roma (2 ore) e Firenze (1 ora e mezza). Ci sono vari treni al giorno (Trenitalia)

In aereo
L’aeroporto di Roma è il più grande e conveniente. Da lì potete affittare una macchina o prendere il trenino fino alla stazione ferroviaria di Roma Termini, per prendere un treno per Chiusi.
Altri aeroporti possibili sono Pisa (per Easy Jet) dove è più comodo affittare una macchina, perché le connessioni ferroviarie sono meno dirette, o Firenze, da dove potete prendere un autobus per la stazione ferroviaria di Santa Maria Novella.

Cosa fare nella zona

Ci sono così tante cose da fare nella zona che potreste passarci il resto dell’estate cominciando soltanto a esplorare la sua diversità.

Spa
Uno dei nostri passatempi preferiti è andare alle Spa, che esistono qui sin dai tempi dei Romani. Nel giro di 40 km, ci sono diverse pozze naturali all’aperto a Bagni San Filippo e San Casciano ai Bagni e stabilimenti termali per tutti i gusti, fra cui le Terme di Chianciano, le Terme Fonteverde a San Casciano, e gli Hotel Adler, Hotel Posta Marcucci, Hotel Le Terme a Bagno Vignoni.

Cibo e vino
Olio d’oliva, formaggio, miele e naturalmente il vino sono famosi prodotti locali.
Potete organizzare una degustazione del Vino Nobile in una cantino di Montepulciano, del Brunello di Montalcino (a 40’ di auto) o in una delle fattorie della val d’Orcia, o provare uno dei rinomati ristoranti della zona. Durante il festival, domenica 12 alle 19, avrà luogo una degustazione di vini biologici e tradizionali a podere Isabella. In quell’occasione potrete comprare il vino, l’olio, il miele e il formaggio da portare a casa per ricordo.

Pranzi e Cene
Nel programma del festival (download here) potete trovare il pranzo di giovedì 9 Luglio al Podere il Casale, il pranzo di venerdì 10 luglio a Podere Isabella,  la cena di venerdì 10 luglio a La Taverna del Bronzone a Monticchiello, la cena di sabato 11 luglio a Podere Isabella, la degustazione di vino e la festa di chiusura a Podere Isabella di domenica 12 luglio a Podere Isabella. I menù e i prezzo saranno online da giugno. Prenotate in anticipo e noi ci occuperemo di comprare e cucinare per voi!
Tutti gli altri pasti sono a vostro carico.

Arte
La zona è piena di chiese e musei con arte medievale e rinascimentale. Chiusi ha un museo etrusco interessante, che esplora una cultura antica e misteriosa, predominante qui in tempi pre-Romani. Siena è solo a un’ora di strada, Arezzo a meno di un’ora con i suoi affreschi del Beato Angelico. Altre attrazioni sono Monte Oliveto maggiore e sant’Anna in Camprena, un monastero e una chiesa con grandi cicli di affreschi.
In particolare vi consigliamo:

La Foce
Villa del XV secolo, costruita come ostello per pellegrini e mercanti in viaggio lungo questa strada trafficata, fu abitata dalla scrittrice americana Iris Origo, autrice fra l’altro di “Guerra a val d’Orcia”.
Il giardino, progettato da Iris insieme all’architetto inglese Cecil Pinsent è considerato un’esempio perfetto di fusione fra gusto e tradizioni dell’Italia e dell’Inghilterra.
Ogni estate, in luglio, si organizzano a La Foce e dintorni gli Incontri musicali in Terra di Siena

Abbazia di Spineto, Sarteano (SI)
Dove la terra di Siena si estende fino all’ultimo lembo di Toscana, una splendida Abbazia Vallombrosana del secolo XI circondata da una proprietà di oltre 800 ettari.
Bellissima da visitare, è gestita dall’Associazione culturale Abbazia di Spineto che propone incontri di diffusione scientifica, artistica e culturale, di alta qualità.

Artigianato
Ogni paesino, anche Monticchiello, ha almeno un negozio dove si possono ammirare e comprare belle tele toscane di lino e cotone con disegni medievali o rinascimentali e ceramiche fatte a mano con motivi antichi o moderni, spedite ovunque su ordinazione.


Vi aspettiamo!

 

Semi digiuno consapevole
con Bebetta Campeti e Paolo Toniolo
Podere Isabella, Monticchiello, Pienza (Siena)
31 ottobre-5 novembre 2017

Un seminario sulle colline della val d’Orcia per festeggiare il passaggio di Halloween, porta dell’inverno. Purificazione e rigenerazione del corpo e dello spirito con il semi digiuno, due cerimonie di capanna sudatoria Temazcal e un’iniziazione alla cosmovisione sciamanica. Un’esperienza indimenticabile con sei conduttori eccezionali, in un luogo magico!