iten

Tara, l’energia femminile risvegliata

con Carla Tzultrim Freccero e Lucia Tenzin Bani

Tara, l’energia femminile risvegliata

26-27-28 maggio 2017
il Mulino, Via Robecchi, Zeme Lomellina,
Mortara (Pavia)

 

 

 

 

 

Ognuno di noi possiede una natura fondamentale chiara, luminosa e sapiente. Ci appare talvolta nei vortice dei pensieri e dei concetti, uno spazio calmo che in noi dimora, nel quale tuttavia non riusciamo a sostare. Possiamo chiamare Grande Madre Tara questo aspetto radioso della nostra mente, l’energia femminile libera dai condizionamenti, compassionevole e acutamente intelligente. Il buddhismo tibetano ci consegna un metodo per chiamare la grande Madre e per farla emergere dentro di noi. Tara, la divinità amata da tutti i tibetani, che ha origine nella notte dei tempi è “Ture” la veloce, perché è rapida come il fulmine e corre in soccorso al primo richiamo. E quando Tara tocca anche un solo infinitesimale attimo psichico della nostra coscienza, come un sole che spunta dalle nuvole, dilaga ovunque riempendo di energia radiante la nostra vita.

Conducono il ritiro le  monache Carla Tzultrim Freccero e Lucia Tenzin Bani, residenti all’istituto lama Tzong Khapa di Pomaia (Pisa).

 

PROGRAMMA:

Venerdì

17.30
introduzione

21.00
meditazione

 

Sabato

7.30
meditazione

10.30
Tara energia illuminata

12.00
meditazione

15.00
Tara energia illuminata

18.00
meditazione

21.00
sessione di Lodi a Tara con prostrazioni e circoambulazione dell’altare

 

Domenica

8.00-16.30
meditazioni e recitazione mantra con sessioni di 40 minuti ciascuna mantenendo il silenzio per tutto il giorno.

16.30
puja a Dorje Khadro

 

*Durante il ritiro è previsto l’insegnamento di una pratica di pranayama per rigenerare l’energia vitale e l’auto guarigione.

Info& prenotazioni: info@melinamulas.it